Comunicato 02/11/2009 - Incoronazione di Haile Selassie I
 
 


Il 2 Novembre 1930 il Negus Tafari ricevette per discendenza, merito e scelta del popolo la corona di Re di Israele dalle mani della Chiesa Apostolica d'Etiopia, insieme ai titoli di Re dei Re, Eletto di Dio, Luce del Mondo e Leone Vittorioso della tribù di Giuda, sedendosi legittimamente sul Trono biblico di Davide Suo padre. In quella occasione, Egli assunse inoltre il Nome di Haile Selassie, che gli era stato dato con il sacramento del battesimo nei suoi primi giorni di vita, e che significa letteralmente "Potenza della Trinità".

Tale evento fu un punto di svolta nella storia dell'Etiopia e del Mondo.  Per la prima volta veniva universalmente riconosciuta la regalità di un "Nero" quando ancora l'intero continente africano era oppresso dal colonialismo, e quel giorno fu salutato da molti ferventi cristiani come il compimento delle attese bibliche e la manifestazione nella regalità del Signore Iyasus Krestos (Gesù Cristo), ritornato nella Potenza per regnare sulla Terra in accordo con quanto da Lui Stesso promesso nel Vangelo. Questi mistici diedero origine al movimento Rastafari, che continua oggi a vivere e crescere esponenzialmente.

Unendoci al coro di canti e preghiere di tutti i nostri fratelli nella fede e di tutti i santi, rendiamo lode al Signore Qadamawi Haile Selassie, e vi invitiamo a santificare questa festa gloriosa e a meditarne i misteri. In particolare, vi suggeriamo di leggere gli stessi passi della Bibbia che furono recitati quel giorno, una domenica, nella Chiesa di San Giorgio in Addis Abeba, e annotati nel cerimoniale sacro che lo stesso Governo Etiopico di allora fece stampare in amarico e francese:

Salmo 122 ("Mi rallegrai quando mi dissero....")
Salmo 72 ("O Dio, dai al Re i tuoi giudizi...")
Romani 13, 1-7
I Pietro 2, 13-17
Atti 13, 16-23
Salmo 45 ("Mi sgorgano dal cuore parole soavi...")
Salmo 110 ("Il Signore dice al mio Signore: Siedi alla mia destra...")
Salmo 44 ("O Dio, abbiamo udito con le nostre orecchie"...)
Salmo 21 ("Il Re si rallegra nella Tua Forza...")
Salmo 151 (non presente nella Bibbia occidentale)
Matteo 22, 15-22

Leggete inoltre:

Isaia, capitoli 11 e 12
Luca 1, 26-33
Matteo 25, 31-46
Apocalisse, capitoli 19 e 20

 

Benedizioni e Auguri